La Voce Come Possibilità Espressiva – Con Serena Abrami

Laboratorio con la cantante/cantautrice Serena Abrami mirati ad approfondire tutto ciò che riguarda l’interpretazione di una canzone e i mondi ad essa connessi.

Data inizio:  26 Ottobre 2019

Numero iscritti: minimo 8 massimo 15 posti disponibili

Scadenza Iscrizioni:  13 ottobre 2019

Prezzi:  160€ seminario completo con esercitazioni  ed esibizione – 60€ uditori

Calendario Masterclass:   26 ottobre 2019  —  ore 15:30-17:30

21 dicembre 2019– ore 15:30-17:30

Aprile e giugno 2020 ( date disponibili a breve)

Contenuto dei corsi:  Negli incontri sarà previsto il coinvolgimento di figure esterne, connesse al campo musicale, per approfondire specifiche tematiche con esperti del settore.  A seconda delle esigenze, sarà previsto l’approfondimento sulla scrittura di brani inediti.

Serena Abrami cantautrice e musicista marchigiana. Ha studiato canto principalmente presso l’insegnante M. Cristina Domenella e vocalità jazz in diversi seminari, tra cui quelli tenuti dalla cantante Karin Mesnah. Sin da piccola interessata alle voci “non educate”, studia parallelamente il repertorio legato al folklore internazionale. Attualmente voce della band alternative rock Leda in uscita con l’album “Memorie dal futuro” (Il Piccio Records, 2019), che ha riscosso ottimi pareri di critica, ha pubblicato sotto il suo nome e cognome due album: “Di imperfezione”(Nu Fabric, 2016) e “Lontano da tutto” (EMI, 2011). Quest’ultimo è stato pubblicato in seguito al quarto posto a Sanremo Giovani dello stesso anno. Nel 2009 partecipa alla seconda edizione di X-Factor, dove viene favorevolmente notata da Ivano Fossati, che decide di scriverle un brano, contenuto nel suo album di esordio e in una raccolta dei brani del cantautore. Dal 2004 al 2011 è voce della band Elfrida, con cui inizia a girare l’Italia partecipando a concorsi e live e con cui incide il primo album di inediti. Con il pianista Fabio Capponi, ha pubblicato un lavoro sulla musica autoriale internazionale: “Souls” (Non solo piano, 2018). Ha collaborato con diversi artisti della scena italiana tra cui Niccolò Fabi, Max Gazzè, Ferruccio Spinetti, producer di musica elettronica tra cui Howie B e produttori artistici di rilievo come Steve Lyon e Ale Bavo. Oltre ai progetti inediti, ha preso parte a diverse performance, principalmente in ambito teatrale. L’ultima, in ordine temporale, è “Invasioni contemporanee”, un bando a concorso finalizzato ad una residenza artistica nei luoghi colpiti dal terremoto, dove si è occupata delle sonorizzazioni, canto e ricerca.